mercoledì 21 febbraio 2018

Caos

CAOS
JAMES GLEICK

Breve riassunto
Innumerevoli fenomeni in natura per la scienza tradizionale appartengono al regno dell’informe, dell’imprevedibile, dell’irregolare. In una parola al “caos”. Dietro al caos c’è in realtà un ordine nascosto che da origine a fenomeni estremamente complessi a partire da regole molto semplici.
Gleick racconta la nascita e l’evoluzione di esta rivoluzionaria sceinza del caos seguendone le tappe, raccontando i ritratti di studiosi protagonisti come Mandelbrot (che creò la parola “frattale”), Lorenz, Shaw.


Tratti dal testo:
Nella scienza come nella vita è ben noto che una catena di eventi può avere un punto di crisi in cui piccoli mutamente sono suscettibili di ingrandirsi a dismisura.
Effetto Hampty-Dumpty (Sholz). Si deve a questo effetto se i due pezzi di una tazzina rotta non possono mai essere saldati perfettamente, anche se a una scala macroscopica i due pezzi sembrano unirsi perfettamente. A una scala più piccola le protuberanze irregolari impediscono una coincidenza perfetta.
I vasi sanguigni si ramificano e suddividono e ramificano ancora fino a diventare così stretti che i globuli del sangue, per passare, sono costretti a disporsi in fila indiana.
I teorici conducono esperimenti col loro cervello. Gli sperimentatori sono artigiani.
Classica medagli con due facce. Da un lato c’era l’ordine, con la casualità emergente, e poi, un passo più avanti, c’era la casualità con proprio ordine sottostante.
Ipotesi Gaia: le condizioni necessarie per la vita sono create e mantenute dalla vita stessa.
 
James Gleick
Nato a New York nel 1954 e laureato a Harward ha avuto con questo libro un successo mondiale

Nessun commento:

Posta un commento